Perdere peso con la dieta proteica - New Penta Diet

DIETA PROTEICA 'PENTA DIET' ONLINE

Qualcuno crede che per recuperare la forma fisica sia sufficiente dimagrire: sbagliato. Bisogna perdere il grasso in eccesso mantenendo però intatti il tono muscolare e la massa magra. Le diete classiche comportano una lenta perdita di peso e soprattutto un abbassamento del metabolismo basale, compromettendo spesso la massa muscolare del paziente. Risultano inoltre molto difficili da seguire perché è necessario pesare tutti gli alimenti e diventano di difficile gestione per chi spesso è costretto a mangiare fuori casa. La metodica 'Penta Diet' è già ampiamente diffusa in Francia dalla metà degli anni '80 e consigliata da migliaia di medici; questa dieta è stata usata non solo per il trattamento dell'obesità, ma può anche per il trattamento di sovrappeso e di adiposità localizzate (cellulite, girovita, cosce, ecc...).

In cosa consiste la Dieta Penta?
Il metodo 'Penta Diet', riprende l'idea sviluppata su quanto proposto già nel 1973 negli Stati Uniti dal Prof. Blackburn G.L., professore alla scuola di medicina dell'Università di Harvard e ricercatore al M.I.T. Tale metodo, si basa sul principio che una riduzione dei glucidi e dei lipidi, associata al consumo quasi esclusivo di proteine di alto valore biologico, meglio ancora se di aminoacidi, permette di ridurre la massa del tessuto adiposo grazie al nuovo bilanciamento Insulina - Glucagone che si viene ad instaurare nell'organismo. La dieta 'Penta Dieta' non è una dieta “iperproteica” (la quantità di proteine assunta quotidianamente, non supera le dosi consigliate per kg di peso corporeo), ma è una dieta a fasi, caratterizzata da 2 fasi con alimentazione proteica a ridotto contenuto di carboidrati, e 3 fasi di reintroduzione graduale degli alimenti esclusi nelle prime due fasi.
1° Step L'Alimentazione Aminoacidica
Il primo step del protocollo Pentadiet prevede il consumo di proteine ad alta qualità biologica per proteggere la massa magra e indurre l'organismo ad utilizzare come fonte energetica i grassi in eccesso. In pochi giorni è possibile ottenere una notevole perdita di peso e la formazione dei corpi chetonici. Già in pochi giorni si ottiene una importante perdita di peso, che mediamente raggiunge 4-5 chili in 10 giorni per l’uomo e 2,5-3 chili per la donna. Con la dieta proteica è possibile perdere peso rimodellando la silhouette, senza però intaccare la massa magra (muscolo) Tali corpi tolgono il senso di fame ed hanno un effetto psicotonico (antidepressivi, euforizzanti). La chetosi che si instaura è una chetosi controllata e con valori tali da non comportare alcun rischio per la salute. Questo step può durare dai 7 ai 14 giorni; tempo necessario per trattare eccessi ponderali importanti e per chi necessita di perdere peso velocemente.
Durante questa fase è necessaria l'assunzione di verdure al fine di variare l'alimentazione e migliorare il funzionamento intestinale. Verranno inoltre consigliati anche alcuni Integratori alimentari utili per ottimizzare gli effetti della dieta.

2° Step L'Alimentazione Proteica
Il 2° Step oltre ad essere successivo al 1°, può anche essere utilizzato come primo approccio con quei pazienti non disponibili e/o con quelli che per la loro socialità non possono seguire scrupolosamente l'alimentazione aminoacidica. La regola del 2° Step è quasi banale: si sostituisce uno dei pasti principali con un piatto di proteine animali o vegetali invece della Preparazione Protiligne Penta.
In questa fase il dimagrimento è un po' più lento, perché, se la restrizione in glucidi è altrettanto stretta, la razione calorica è un po' superiore. D'altra parte, poiché la fase 2 è più conviviale, potrà essere seguita più a lungo.

3° Step L'Alimentazione con i Carboidrati
In questo step si procede ad una progressiva reintroduzione dei carboidrati nello schema alimentare aumentando ulteriormente la convivialità dei pasti. Questo step può anche essere l'inizio del percorso per quei pazienti che non hanno molta massa grassa da eliminare o che non intendono sottoporsi alla rigidità del 1° e 2° step. In questo terzo passo, si inizia a mangiare frutta, e le verdure sono più libere nella loro qualità.
La progressività della reintroduzione dei glucidi facilita la stabilizzazione della perdita di peso e apre le porte verso una nutrizione più controllata, quindi più salutare. Il paziente verrà orientato verso nuove abitudini alimentari sia quantitative che qualitative: una colazione equilibrata, una merenda povera nell'apporto di zuccheri, infine un pranzo ed una cena leggeri tali da non riprendere peso incontrollato.

4° Step L'Alimentazione Completa
Una volta perduto efficacemente il proprio sovrappeso grazie alle precedenti fasi, il 4° step permette di non riacquistare la massa grassa e di avvicinarsi ulteriormente a quell'alimentazione equilibrata, che potrà essere portata avanti regolarmente.

Cosa bisogna fare per poter iniziare una Dieta Penta personalizzata?
La Dieta Penta Diet richiede la prescrizione e il controllo medico. Deve essere preceduta dalla valutazione clinica del paziente tramite esami del sangue e delle urine, anamnesi, colloquio, calcolo del fabbisogno nutrizionale e valutazione del protocollo terapeutico. Una volta che il medico ha stabilito e prescritto la dieta, il paziente può ordinare, comodamente a casa sua gli alimenti New Penta, tramite il codice che gli verrà comunicato. I controlli periodici sono essenziali per il mantenimento del peso e dei risultati e per impostare un'alimentazione bilanciata da seguire come stile di vita.

 

 

 

fonte: http://www.drgiorgini-clinic.it/diete-online/20-dieta-proteica-penta-diet-.html

Rate this item
(0 votes)
back to top